Menu

" Ponte Sublicio "

E' il ponte più antico di Roma, anche se è stato ricostruito completamente nel 1918, su progetto di Marcello Piacentini. Dopo ponte Sublicio, i più antichi ponti romani sono Ponte Emilio, l'attuale Ponte rotto e Ponte Milvio, conosciuto anche come Ponte mollo. Il nome deriva da un termine antico, " sublica " che stava a significare, costruito completamente con tavole di legno. Per ragioni difensive gli antichi romani, preferivano usare tavole di legno per la costruzione dei ponti, potevano essere facilmente distrutti in caso di attacco nemico. Iniziarono a costruirli in pietra, una volta che furono più sicuri e consci delle proprie forze. Il ponte era approdo di merci che venivano smistate in tutta Roma, sia materiali da costruzione che generi alimentari. L' adiacente monte dei cocci, si è sviluppato ed è sorto con la distruzione sul posto delle anfore che contenevano vino ed olio, che in quanto intrise, non più riutilizzabili.

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto