Menu

" Ghetto Ebraico "

La densità abitativa del Ghetto ebraico. Le case sviluppavano molto in altezza. Arrivavano fin sopra il Tevere. I meno fortunati abitavano a ridosso del fiume. Le piene erano frequenti, e di conseguenza disagi e problemi correlati. La creazione dei muraglioni, per arginare la potenza del fiume, cambiò in meglio la situazione, del Ghetto, di Roma in generale. L'ultima inondazione che troviamo sulle pagine della storia, è datata 28 Dicembre 1870. Dopo quella data infausta, si mossero le istituzioni di quel periodo, capitanate da un Giuseppe Garibaldi deciso a trovare una soluzione a lungo termine. Dal 1875, i muraglioni contengono qualsiasi piena del Tevere, aiutati da potenti collettori e da dighe idroelettriche, che gestiscono al meglio la quantità enorme d' acqua che arriva ed attraversa il centro abitato.

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto