Menu

" La campana della basilica di san pietro "

La campana della Basilica di San Pietro. Si trova sotto l' orologio di sinistra del Valadier, che adorna la maestosa facciata. La smisurata campana, fu fatta rifondere da Papa Pio VI, benedetta solennemente nel portico della Basilica, il 21 Giugno del 1786. Ha misure da record, anche se nella classifica delle prime dieci campane segnalate nel mondo, occupa soltanto il nono posto, al decimo si trova quella di Montecitorio. Torniamo alle misure...è alta 3,65 metri, dal bordo fino in cima alla sommità, ha 97 centimetri di diametro e 2 metri e 97 di circonferenza. Serviva il suo rintocco, per dare il via alla celeberrima illuminazione della grande cupola e del colonnato, spettacolo meraviglioso e magico, che possiamo soltanto immaginare. Dopo il 1870, questa usanza è andata persa. Nel mondo, la campana più grande è quella del Kremlino, i russi la definiscono " L' Imperatore dei campanoni ". Ha un metro e mezzo di diametro, il battaglio è lungo 3,50 metri e la circonferenza gira per 4,50 metri.

Leggi tutto...

" I grandi numeri della Basilica di San Pietro "

Volete sapere un po di numeri che riguardano la Basilica di San Pietro? Questa fantastica costruzione, è lunga 187 metri, 218 se includiamo portico e facciata. Molto di più, di tutte le altre Basiliche nel mondo, così come è ricordato su molte iscrizioni in bronzo, presenti sul pavimento della navata. La volta è alta 44 metri, mentre la cupola svetta fino a ben 133 metri d' altezza. 22.000 metri quadri la superficie, di cui 16.000, pavimentati con pregiati e finissimi marmi. Al suo interno, 45 altari, 11 Cappelle, quasi 100 pilastri e circa 400 statue. Dentro la bellissima Basilica di San Pietro, possono essere ospitati, fino a 60.000 visitatori. Una delle meraviglie mondiali, a Roma...nella nostra magica città.

Leggi tutto...

" La cupola di san Pietro in Vaticano "

La cupola della Basilica Papale di San Pietro in Vaticano. Una vera e propria meraviglia. Non abbiamo scoperto nulla di nuovo. Michelangelo, quando era impegnato nella progettazione e creazione di questo spettacolo, che incanta ancora oggi, milioni di visitatori provenienti da tutto il mondo, aveva due esempi ben precisi da seguire. La prima era la cupola del Pantheon, la seconda quella del Brunelleschi a Firenze, per il Duomo. Questo è noto a molti. Quello che tanti non sanno, è che la cupola di San Pietro, è doppia. Una inferiore, visibile dall' interno della Basilica, una superiore, esterna...a protezione. Realizzata con una copertura in piombo, un materiale elastico, che si espande con il caldo e tende a restringersi con il freddo. Una trovata geniale, che protegge da sbalzi atmosferici la cupola vera e propria, donando a noi che la possiamo ammirare, uno spettacolo unico.
Leggi tutto...

" Simboli della maternità, sul Baldacchino di S. Pietro "

Simboli della maternità, sulle basi del baldacchino di Gian Lorenzo Bernini, dentro la Basilica Papale di San Pietro in Vaticano. Un voto di Papa Urbano VIII Barberini. Sono ben riconoscibili le api, simbolo della blasonata famiglia di cui Papa Urbano VIII faceva parte. Una nipote del Pontefice, a cui teneva moltissimo, stava vivendo una gravidanza molto difficile. Commissionato il fantastico lavoro al Bernini, imponente, mastodontico, alto come un palazzo di dieci piani. Parlavamo di un voto. Ebbene si. Se il parto fosse andato bene, alla base delle colonne tortili, ci doveva essere una rappresentazione della gestazione. Su tre, delle quattro colonne, ci sono rappresentati visi che raffigurano la normalità del viso della nipote, prima, durante il periodo di sofferenza e dopo, con un viso che rappresenta un bambino, sereno, arrivato al mondo dopo tanta fatica. Come tanti altri Papi, Urbano VIII Barberini, ha portato la storia della propria famiglia, dentro la chiesa, nella Basilica più importante di Roma. San Pietro in Vaticano. Fantastica, meravigliosa Roma.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS