Menu

" La Pietà di Michelangelo "

Oggi vi raccontiamo una bella storia sulla " Pietà " di Michelangelo. Saprete benissimo che si trova nella stupenda Basilica di San Pietro in Vaticano. Saprete altrettanto bene, che fu la prima vera opera importante commissionata al maestro quando aveva soltanto ventitrè anni, come saprete che è l' unica meraviglia firmata dal genio toscano. Già, firmata... perchè Michelangelo amava mischiarsi tra la folla davanti le sue opere, per sentire i commenti. Molti, collegavano questa scultura ad un altro, tal Cristoforo Solari, sempre bravo ma non alla sua altezza. Bene la sera, che poi si fece notte, decise di incidere la fascia del manto della Vergine, con la dicitura " Lo fece il fiorentino Michelangelo Buonarroti ". Una suora ospite in Basilica, per devozione, per stima, chiese di poter raccogliere la polvere della lavorazione incisoria. Una volta chiusa in un sacchetto, la portò nelle sue stanze, tornò quindi dal Buonarroti stanco ed affamato, premiandolo per la gentilezza con un panino con la frittata, che divorò avidamente...grandi maestri che hanno lasciato un segno nella storia di tutti i tempi, con mille aneddoti e curiosità che a noi piace raccontarvi...

conosciAmo Roma

 
 
Leggi tutto...

" Archeologia "

L' Archeologia studia le civiltà del passato, mediante la raccolta, le tracce materiali che hanno lasciato...in profondità.
Sotto la Basilica di San Pietro in Vaticano, si è iniziata questa tecnica relativamente tardi. E' dal 1939, alla morte di Papa Pio XI, che aveva lasciato scritto sul suo testamento, di voler essere sepolto più possibile vicino a San Pietro, che si è cominciato a scavare sotto la fantastica Basilica. Fu il suo successore Papa Pio XII, a dare il via ai lavori, portando alla luce dei tesori risalenti al II e I Secolo d. C. Le tracce di un' edicola, che gli studiosi riconobbero subito come la tomba dell' Apostolo Pietro, il primo Papa della Chiesa Cattolica, nato in Galilea.
Meravigliosa Roma, in superficie...ed in profondità.

conosciAmo Roma

( La foto bellissima è di Antonio Zeppieri )

Leggi tutto...

" Cristina di Svezia "

" Le donne di Roma "
Cristina di Svezia. E' una delle tre donne, che hanno avuto l'onore, il beneficio di essere sepolte dentro le " Grotte Vaticane ". Un monumento funebre, la ricorda proprio dentro la fantastica Basilica di San Pietro in Vaticano. Molto forte e travagliato il suo rapporto con la città e con la chiesa. Divenne molto amica di Gian Lorenzo Bernini, che disegnò appositamente per lei, una lettiga per il trasporto una volta arrivata a Roma. Il suo passaggio dalla " Porta del Popolo ", porta ancora incisa un'epigrafe sotto il simbolo Araldico dei Chigi, « Felici Faustoque Ingressui »...al suo felice e fausto ingresso. Il 25 Dicembre del 1655, ottenne i Sacramenti da Papa Alessandro VII Chigi, dopo aver " Abiurato " ed essersi convertita al Cattolicesimo. La Svezia ed il rigoroso " Luteranesimo " gli andavano strette, trovando in Roma una seconda patria, soprattutto nel mondo Ecclesiastico...

Leggi tutto...

" La Cupola della Basilica di San Pietro "

La maestosa Cupola di San Pietro. Pensate che quando morì all'età di ottantanove anni, nel 1564, Michelangelo lasciò un progetto in legno, alto 5 metri per 4 di larghezza, che servì al proseguimento del lavoro, che oggi tutto il mondo in pellegrinaggio viene ad ammirare. Si dovevano terminare ben due cupole, interna ed esterna. Venne incaricato Giacomo Della Porta. Bastarono due anni per ultimare questa meraviglia architettonica ed ingegneristica. Alcuni numeri; 1.550 quintali di canapa, 1.000 quintali di ferro, 100.000 travi in legno, milioni di mattoni. Una struttura gigantesca, che il Della Porta, allungò verso l' alto, snellendo la forma rispetto al progetto iniziale. L' enorme sfera in bronzo dorato, con la croce in cima alla cupola, venne aggiunta nel 1593 da Domenico Fontana.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS