Menu

" Il ceto sociale nelle Insulae "

Nell' antica Roma, il ceto sociale di cui si faceva parte, era inversamente proporzionale al piano dell' insulae che si abitava. Non come oggi, che si ambisce al piano attico di un palazzo, a costo di un maggior investimento economico. Una volta più salivi in alto e più eri povero, meno pagavi l' affitto della stanza. In primis perchè chiaramente non c' erano gli ascensori, poi perchè erano all' ordine del giorno gli incendi, quindi ai piani bassi erano subito pronti a scappare, per mettere in salvo la vita, chi stava in alto lo faceva con più difficoltà. Molte erano le costruzioni abusive, tanto che si subaffittava addirittura la camera, insomma un grande giro d' affari, soprattutto nel periodo in cui Roma era governata da Traiano, con la massima estensione territoriale e richiesta di alloggi da parte del popolo. Storia, aneddoti, curiosità che fanno parte della nostra città, dei nostri avi...

conosciAmo Roma

Leggi tutto...

" Il Tevere...il fiume di Roma "

Il Tevere. Non è " soltanto " un fiume. Il Tevere è Roma. E' stato testimone e divisorio tra Etruschi e Latini, Sabini ed Umbri. Ha inondato le case quando gli si è mancato di rispetto, costruendo edifici lungo i suoi argini. Un tempo era una fonte d' acqua, vi si pescavano bei pescioni, non nutrie e topi, vi si lavavano i panni, si sfruttava la sua potenza, la sua forza, per far andare i mulini, o semplicemente per fare il bagno. Ora l' unico a testare le sue acque è Mr Ok, il giorno di Capodanno, tuffandosi da Ponte Cavour, in quelle acque che di biondo hanno soltanto un lontano ricordo. Seppur non sia più lo stesso, rimane sempre ricco di magia e fascino. Anche Goethe ne parla nel suo " Viaggio in Italia ". Era innamorato del nostro paese, il celebre scrittore tedesco. " Sì, posso dire che solamente a Roma ho sentito che cosa voglia dire essere un uomo. Non sono mai più ritornato a uno stato d’animo così elevato, né a una tale felicità di sentire. Confrontando il mio stato d’animo di quando ero a Roma, non sono stato, da allora, mai più felice. " Anche questa, una delle sue celebri frasi, dedicata a Roma...la nostra bella città.

conosciAmo Roma

Leggi tutto...

" L' ozio per i romani... "

Erano dei gran lavoratori i nostri avi. Amavano anche il relax, il riposo...l' ozio. Molti lavoravano nelle tabernae, locali semplici ed essenziali, dove si svolgevano il vari lavori, soprattutto artigianato. Il " Faber Lignarius ", il falegname, il " Faber Ferrarius ", il fabbro e così via. Poi si lavorava dentro le "Caupone", ostelli per mangiare e bere e magari riposare un po, arrivati da un lungo viaggio, le "Popine", quelle che ai tempi odierni chiameremmo osterie, infine i "Thermopolium", dove si potevano mangiare cibi caldi accompagnati da bevande, così come acquistare cibi da asporto. Dicevamo che i romani erano dei gran lavoratori, così come amanti dell' ozio. Ad un certo punto della giornata, ci si rilassava...magari andando alle Terme Pubbliche, curando il corpo e la mente, oppure semplicemente oziando. Una curiosità...il termine "Negozio" proprio a questo è collegato. Avete capito bene. Andare a lavorare in negozio, svolgendo la propria attività. La negazione dell' ozio. Tante curiosità che ci fanno scoprire un mondo magico, interessante, emozionante...

conosciAmo Roma

Leggi tutto...

" Aria pesante a Roma...ora come allora!!! "

Nella nostra meravigliosa Roma, si respira da sempre una brutta aria. Oggi per il grande traffico di automobili che intasa le vie, nei tempi passati, non se la passavano di certo meglio. Il motivo? Le grandi quantità di fuochi che si accendevano, per riscaldarsi, per cuocere. Soprattutto le attività commerciali, che ammorbavano di fumi passanti e residenti. Per non parlare poi del forte odore di urina...in ogni angolo, perchè come raccontato più volte, nelle case non c' erano i bagni, soltanto contenitori, le potremmo definire delle anfore a collo largo, dove si espletavano i bisogni. Queste, venivano svuotate dentro anfore simili ma più grandi, disseminate in tutte le strade. Motivo? L' oro liquido veniva definito, poi raccolto durante momenti della giornata da schiavi. Ne facevano largo uso i gestori delle " Fulloniche ", le attuali tintorie, che la usavano per la grande presenza di ammoniaca, che ne aumentava le proprietà detergenti. Insomma, poteva essere un buon sistema, immaginate un pò che olezzo maleodorante però per le vie...

conosciAmo Roma

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

INFORMATIVA: Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti (Contatore Histats)

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Dati di navigazione
I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di trenta giorni.

Cookies
Nessun dato personale degli utenti viene in proposito acquisito dal sito.
Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. Viene utilizzato un cookie persistente solo a seguito di registrazione e riconoscimento utente nell’Area Personale unicamente allo scopo di permettere la fornitura di servizi riservata agli utenti registrati. L’uso dei cosiddetti cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell’utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. I cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente. Questo sito non utilizza cookie di profilazione.

Dati forniti volontariamente dall’utente
L’invio facoltativo, esplicito e volontario di dati personali attraverso il modulo di registrazione al sito o l’invio di messaggi di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva.

Il titolare del trattamento.
Titolare del trattamento dei dati raccolti è l’associazione "ConosciAmoRoma" con sede in via delle Sette Chiese, 1921 – 00145 Roma, contattatibile all’indirizzo email: conosciamoroma@gmail.com

Diritti degli interessati.
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 13, 1° comma, lett. b, e 2° comma lett. b GDPR). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste vanno rivolte all’indirizzo: conosciamoroma@gmail.com

Come disabilitare/cancellare i cookie mediante configurazione del browser

Chrome
1. Eseguire il Browser Chrome
2. Fare click sul menù presente nella barra degli strumenti del browser a fianco della finestra di inserimento url per la navigazione
3. Selezionare Impostazioni
4. Fare clic su Mostra Impostazioni Avanzate
5. Nella sezione “Privacy” fare clic su bottone “Impostazioni contenuti“
6. Nella sezione “Cookie” è possibile modificare le seguenti impostazioni relative ai cookie:
• Consentire il salvataggio dei dati in locale
• Modificare i dati locali solo fino alla chiusura del browser
• Impedire ai siti di impostare i cookie
• Bloccare i cookie di terze parti e i dati dei siti
• Gestire le eccezioni per alcuni siti internet
• Eliminare uno o tutti i cookie
Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Mozilla Firefox
1. Eseguire il Browser Mozilla Firefox
2. Fare click sul menù presente nella barra degli strumenti del browser a fianco della finestra di inserimento url per la navigazione
3. Selezionare Opzioni
4. Selezionare il pannello Privacy
5. Fare clic su Mostra Impostazioni Avanzate
6. Nella sezione “Privacy” fare clic su bottone “Impostazioni contenuti“
7. Nella sezione “Tracciamento” è possibile modificare le seguenti impostazioni relative ai cookie:
• Richiedi ai siti di non effettuare alcun tracciamento
• Comunica ai siti la disponibilità ad essere tracciato
• Non comunicare alcuna preferenza relativa al tracciamento dei dati personali
8. Dalla sezione “Cronologia” è possibile:
• Abilitando “Utilizza impostazioni personalizzate” selezionare di accettare i cookie di terze parti (sempre, dai siti più visitato o mai) e di conservarli per un periodo determinato (fino alla loro scadenza, alla chiusura di Firefox o di chiedere ogni volta)
• Rimuovere i singoli cookie immagazzinati.
Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Internet Explorer
1. Eseguire il Browser Internet Explorer
2. Fare click sul pulsante Strumenti e scegliere Opzioni Internet
3. Fare click sulla scheda Privacy e, nella sezione Impostazioni, modificare il dispositivo di scorrimento in funzione dell’azione desiderata per i cookie:
• Bloccare tutti i cookie
• Consentire tutti i cookie
• Selezionare i siti da cui ottenere cookie: spostare il cursore in una posizione intermedia in modo da non bloccare o consentire tutti i cookie, premere quindi su Siti, nella casella Indirizzo Sito Web inserire un sito internet e quindi premere su Blocca o Consenti.
Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Safari 6
1. Eseguire il Browser Safari
2. Fare click su Safari, selezionare Preferenze e premere su Privacy
3. Nella sezione Blocca Cookie specificare come Safari deve accettare i cookie dai siti internet.
4. Per visionare quali siti hanno immagazzinato i cookie cliccare su Dettagli
Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Safari iOS (dispositivi mobile)
1. Eseguire il Browser Safari iOS
2. Tocca su Impostazioni e poi Safari 3. Tocca su Blocca Cookie e scegli tra le varie opzioni: “Mai”, “Di terze parti e inserzionisti” o “Sempre”
4. Per cancellare tutti i cookie immagazzinati da Safari, tocca su Impostazioni, poi su Safari e infine su Cancella Cookie e dati
Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Opera
1. Eseguire il Browser Opera
2. Fare click sul Preferenze poi su Avanzate e infine su Cookie
3. Selezionare una delle seguenti opzioni:
• Accetta tutti i cookie
• Accetta i cookie solo dal sito che si visita: i cookie di terze parti e quelli che vengono inviati da un dominio diverso da quello che si sta visitando verranno rifiutati
• Non accettare mai i cookie: tutti i cookie non verranno mai salvati. Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata