Menu

" Palazzo Massimo alle colonne "

Palazzo Massimo alle colonne. È stato oggetto di una storia miracolosa. Per l' esattezza, uno dei suoi rampolli. Paolo Massimo, figlio del principe Fabrizio. Morì il 16 Marzo del 1583. San Filippo Neri, era un amico di famiglia e venne chiamato per l' ultima benedizione al ragazzo. Poco dopo il suo arrivo, il giovane della nobile famiglia si svegliò, il miracolo era avvenuto, nella sua stanza...il suo desiderio fù comunque quello di morire, per raggiungere in Paradiso le sue amate, la mamma e la sorella. Il miracolo rimase segreto fino alla morte del Santo, che avvenne nel 1595. Fu poi divulgato per volere di Papa Gregorio XVI, che elevò la cappella dedicata al ragazzo, a chiesa pubblica, rendendola visitabile un giorno l' anno, il 16 Marzo. Segnate sul calendario questa data, potrete passeggiare tra corridoi e saloni nobiliari, arrivando fin dentro la Cappella, assistere alle messe di suffragio. Questa ala, fa parte di " Palazzo Istoriato ", lo rende unico la facciata completamente decorata da Daniele da Volterra, visibile al meglio in Piazza dei Massimi, a due passi da Piazza Navona. L' entrata di Palazzo Massimo alle colonne, si trova su Corso Vittorio Emanuele III.

Leggi tutto...

" Basilica di Santa Prassede "

L' aureola quadrata di Papa Pasquale I, nella bellissima Basilica di Santa Prassede. Il fantastico mosaico, rappresenta l' ascesa nell' alto dei cieli di Santa Prassede, sorella di Pudenziana e figlia di Pudente. Papa Pasquale I, presenta a Gesù la chiesa che ha fatto erigere. La particolarità è l' aureola quadrata. Diversa dalle tradizionali. Tonde. Il cerchio rappresenta la perfezione e l'eternità, di color oro, che simboleggia la luce divina. Centra la testa, la parte più nobile dell' uomo, sede dell' anima. L' aureola quadrata invece, sta a significare che il personaggio rappresentato, era in vita al momento della realizzazione dell' opera. La forma quadrata, rappresenta la terra ed i suoi quattro punti cardinali. Il colore blu, simboleggia il cielo. Una rappresentazione ed un uso del colore, che sembra voglia far intendere ad una tappa intermedia tra la vita e la morte, il protendersi dell' anima di Papa Pasquale I verso Dio.

Leggi tutto...

" La cupola di san Pietro in Vaticano "

La cupola della Basilica Papale di San Pietro in Vaticano. Una vera e propria meraviglia. Non abbiamo scoperto nulla di nuovo. Michelangelo, quando era impegnato nella progettazione e creazione di questo spettacolo, che incanta ancora oggi, milioni di visitatori provenienti da tutto il mondo, aveva due esempi ben precisi da seguire. La prima era la cupola del Pantheon, la seconda quella del Brunelleschi a Firenze, per il Duomo. Questo è noto a molti. Quello che tanti non sanno, è che la cupola di San Pietro, è doppia. Una inferiore, visibile dall' interno della Basilica, una superiore, esterna...a protezione. Realizzata con una copertura in piombo, un materiale elastico, che si espande con il caldo e tende a restringersi con il freddo. Una trovata geniale, che protegge da sbalzi atmosferici la cupola vera e propria, donando a noi che la possiamo ammirare, uno spettacolo unico.
Leggi tutto...

" Il Prof. Perugini / Cimitero Acattolico

Cimitero Acattolico. In via di Caio Cestio n° 6.
Molti i personaggi illustri che riposano qui. Tante le tombe particolari, caratteristiche. Questa è quella a forma di cubo, che ricorda un grande architetto. Il Prof. Giuseppe Perugini ( Buenos Aires 1914 - Roma 1995 ). Uno dei suoi lavori più famosi, il Mausoleo delle Fosse Ardeatine. Insieme al suo gruppo di grandi architetti, vinse a pari merito con la squadra concorrente, il concorso che dava il via alla progettazione e realizzazione, del Mausoleo che è costituito da elementi artistici ed architettonici, che tendono a trasformare il luogo dell' eccidio in una vera e propria area monumentale. A ricordo di quella data infausta, 24 Marzo 1944, 336 sacelli per le vittime. Uno è vuoto, dedicato ai martiri delle stragi Nazifasciste in Italia. Un altro suo lavoro meno famoso, si trova a Fregene, alle porte di Roma, datato 1968/75. La " Casa albero ", una vera e propria idea futuristica per l'epoca. Con lui, riposa la compagna di una vita, Uga de Plaisant ( Roma 1 aprile 1917 – Roma 19 gennaio 2004 ) con cui ha collaborato e realizzato molti dei suoi lavori.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

INFORMATIVA: Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti (Contatore Histats)

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Dati di navigazione
I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di trenta giorni.

Cookies
Nessun dato personale degli utenti viene in proposito acquisito dal sito.
Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. Viene utilizzato un cookie persistente solo a seguito di registrazione e riconoscimento utente nell’Area Personale unicamente allo scopo di permettere la fornitura di servizi riservata agli utenti registrati. L’uso dei cosiddetti cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell’utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. I cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente. Questo sito non utilizza cookie di profilazione.

Dati forniti volontariamente dall’utente
L’invio facoltativo, esplicito e volontario di dati personali attraverso il modulo di registrazione al sito o l’invio di messaggi di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva.

Il titolare del trattamento.
Titolare del trattamento dei dati raccolti è l’associazione "ConosciAmoRoma" con sede in via delle Sette Chiese, 1921 – 00145 Roma, contattatibile all’indirizzo email: conosciamoroma@gmail.com

Diritti degli interessati.
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 13, 1° comma, lett. b, e 2° comma lett. b GDPR). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste vanno rivolte all’indirizzo: conosciamoroma@gmail.com

Come disabilitare/cancellare i cookie mediante configurazione del browser

Chrome
1. Eseguire il Browser Chrome
2. Fare click sul menù presente nella barra degli strumenti del browser a fianco della finestra di inserimento url per la navigazione
3. Selezionare Impostazioni
4. Fare clic su Mostra Impostazioni Avanzate
5. Nella sezione “Privacy” fare clic su bottone “Impostazioni contenuti“
6. Nella sezione “Cookie” è possibile modificare le seguenti impostazioni relative ai cookie:
• Consentire il salvataggio dei dati in locale
• Modificare i dati locali solo fino alla chiusura del browser
• Impedire ai siti di impostare i cookie
• Bloccare i cookie di terze parti e i dati dei siti
• Gestire le eccezioni per alcuni siti internet
• Eliminare uno o tutti i cookie
Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Mozilla Firefox
1. Eseguire il Browser Mozilla Firefox
2. Fare click sul menù presente nella barra degli strumenti del browser a fianco della finestra di inserimento url per la navigazione
3. Selezionare Opzioni
4. Selezionare il pannello Privacy
5. Fare clic su Mostra Impostazioni Avanzate
6. Nella sezione “Privacy” fare clic su bottone “Impostazioni contenuti“
7. Nella sezione “Tracciamento” è possibile modificare le seguenti impostazioni relative ai cookie:
• Richiedi ai siti di non effettuare alcun tracciamento
• Comunica ai siti la disponibilità ad essere tracciato
• Non comunicare alcuna preferenza relativa al tracciamento dei dati personali
8. Dalla sezione “Cronologia” è possibile:
• Abilitando “Utilizza impostazioni personalizzate” selezionare di accettare i cookie di terze parti (sempre, dai siti più visitato o mai) e di conservarli per un periodo determinato (fino alla loro scadenza, alla chiusura di Firefox o di chiedere ogni volta)
• Rimuovere i singoli cookie immagazzinati.
Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Internet Explorer
1. Eseguire il Browser Internet Explorer
2. Fare click sul pulsante Strumenti e scegliere Opzioni Internet
3. Fare click sulla scheda Privacy e, nella sezione Impostazioni, modificare il dispositivo di scorrimento in funzione dell’azione desiderata per i cookie:
• Bloccare tutti i cookie
• Consentire tutti i cookie
• Selezionare i siti da cui ottenere cookie: spostare il cursore in una posizione intermedia in modo da non bloccare o consentire tutti i cookie, premere quindi su Siti, nella casella Indirizzo Sito Web inserire un sito internet e quindi premere su Blocca o Consenti.
Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Safari 6
1. Eseguire il Browser Safari
2. Fare click su Safari, selezionare Preferenze e premere su Privacy
3. Nella sezione Blocca Cookie specificare come Safari deve accettare i cookie dai siti internet.
4. Per visionare quali siti hanno immagazzinato i cookie cliccare su Dettagli
Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Safari iOS (dispositivi mobile)
1. Eseguire il Browser Safari iOS
2. Tocca su Impostazioni e poi Safari 3. Tocca su Blocca Cookie e scegli tra le varie opzioni: “Mai”, “Di terze parti e inserzionisti” o “Sempre”
4. Per cancellare tutti i cookie immagazzinati da Safari, tocca su Impostazioni, poi su Safari e infine su Cancella Cookie e dati
Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Opera
1. Eseguire il Browser Opera
2. Fare click sul Preferenze poi su Avanzate e infine su Cookie
3. Selezionare una delle seguenti opzioni:
• Accetta tutti i cookie
• Accetta i cookie solo dal sito che si visita: i cookie di terze parti e quelli che vengono inviati da un dominio diverso da quello che si sta visitando verranno rifiutati
• Non accettare mai i cookie: tutti i cookie non verranno mai salvati. Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata