Menu

" Simboli della maternità, sul Baldacchino di S. Pietro "

Simboli della maternità, sulle basi del baldacchino di Gian Lorenzo Bernini, dentro la Basilica Papale di San Pietro in Vaticano. Un voto di Papa Urbano VIII Barberini. Sono ben riconoscibili le api, simbolo della blasonata famiglia di cui Papa Urbano VIII faceva parte. Una nipote del Pontefice, a cui teneva moltissimo, stava vivendo una gravidanza molto difficile. Commissionato il fantastico lavoro al Bernini, imponente, mastodontico, alto come un palazzo di dieci piani. Parlavamo di un voto. Ebbene si. Se il parto fosse andato bene, alla base delle colonne tortili, ci doveva essere una rappresentazione della gestazione. Su tre, delle quattro colonne, ci sono rappresentati visi che raffigurano la normalità del viso della nipote, prima, durante il periodo di sofferenza e dopo, con un viso che rappresenta un bambino, sereno, arrivato al mondo dopo tanta fatica. Come tanti altri Papi, Urbano VIII Barberini, ha portato la storia della propria famiglia, dentro la chiesa, nella Basilica più importante di Roma. San Pietro in Vaticano. Fantastica, meravigliosa Roma.

Leggi tutto...

" Via della gatta "

E' una traversa di Via del Plebiscito. Via della gatta. Costeggia palazzo Grazioli. E' proprio sul cornicione di questo blasonato e bellissimo palazzo, realizzato da Giacomo Della Porta nel cinquecento per la Famiglia Ercolani, divenuta poi nell' Ottocento, dimora del Commendatore Vincenzo Grazioli, che una curiosa gatta, attira l' attenzione dei passanti. Varie leggende la vedono protagonista. La statua del felino, posizionato durante un restauro nel 1874, a ricordo di un gatto che avrebbe salvato un bimbo, arrivato fin lassù, furono i miagolii che attirarono la mamma del piccolo, salvandolo. Così come c'è chi racconta, che avrebbe salvato la zona da un grosso incendio che stava per divampare, miagolando a più non posso, attirando l' attenzione degli abitanti. E' molto probabile invece, che il piccolo micio in marmo, sia stata la rappresentazione di una Divinità Egizia, rinvenuta nel vicino Tempio di Iside e Serapide, che veniva raffigurata con sembianze feline. " Bastet ". Dea della casa, delle donne, della fertilità e dei gatti.

Leggi tutto...

" Largo di Torre Argentina "

A passeggio per il IV° Rione di Roma. Campo Marzio.
Ci troviamo in Largo di Torre Argentina. Il cosiddetto " Foro Argentina ", inaugurato dal Duce, Benito Mussolini, nel 1929. A seguito degli scavi per la costruzione di abitazioni dei dipendenti del vicino Palazzo Venezia. Il ritrovamento di resti marmorei di una statua colossale, bloccò i lavori, che portarono alla scoperta di tanta meraviglia, di cui ancora oggi quotidianamente godiamo. Sapete perchè si chiama Largo di Torre Argentina? Per via un terreno acquistato da un cerimoniere papale, un certo Johannes Burckardt, che amava firmarsi " Argentinus ". Nato a Strasburgo, in latino la traduzione è " Argentoratum ". L' alto prelato, fece costruire un palazzetto in Via del sudario 44, con annessa torre. Alle spalle del teatro Argentina. Il nome italianizzato del palazzo fu " Casa del Burcardo ". La " Torre Argentina ", che ormai non è più visibile, diede il nome anche alla piazza. Quella che è rimasta, è una torre Medievale, che nulla ha a che vedere con l' area, si tratta della " Torre del papito ".

Leggi tutto...

" 2 Giugno 1946 " Nasce la Repubblica Italiana

 
2 GIUGNO 1946

Nasce la Repubblica Italiana
Dopo la seconda guerra mondiale, a seguito dei risultati del referendum istituzionale del 2 e 3 Giugno 1946, nasce la Repubblica Italiana. Per la prima volta, andranno al voto anche le donne. Si recheranno alle urne, circa 13 milioni di donne, e 12 milioni di uomini. In totale, circa il 90 % degli aventi diritto. Alcide De Gasperi guiderà provvisoriamente lo Stato. Il 28 Giugno dello stesso anno, durante la prima assemblea, si elegge Enrico De Nicola a " Capo provvisorio dello Stato ". Su 501 voti, 396 andranno a suo favore. Il 1° Gennaio del 1948, anno dell' entrata in vigore della nuova " Costituzione della Repubblica Italiana ", diventerà ufficialmente il primo Presidente della Repubblica. Nel Maggio dello stesso anno, verrà eletto Luigi Einaudi, il primo che completerà regolarmente il mandato dei sette anni. Umberto II di Savoia, è stato l' ultimo Re a governare il Regno d' Italia.

 
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

INFORMATIVA: Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti (Contatore Histats)

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Dati di navigazione
I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di trenta giorni.

Cookies
Nessun dato personale degli utenti viene in proposito acquisito dal sito.
Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. Viene utilizzato un cookie persistente solo a seguito di registrazione e riconoscimento utente nell’Area Personale unicamente allo scopo di permettere la fornitura di servizi riservata agli utenti registrati. L’uso dei cosiddetti cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell’utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. I cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente. Questo sito non utilizza cookie di profilazione.

Dati forniti volontariamente dall’utente
L’invio facoltativo, esplicito e volontario di dati personali attraverso il modulo di registrazione al sito o l’invio di messaggi di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva.

Il titolare del trattamento.
Titolare del trattamento dei dati raccolti è l’associazione "ConosciAmoRoma" con sede in via delle Sette Chiese, 1921 – 00145 Roma, contattatibile all’indirizzo email: conosciamoroma@gmail.com

Diritti degli interessati.
I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 13, 1° comma, lett. b, e 2° comma lett. b GDPR). Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. Le richieste vanno rivolte all’indirizzo: conosciamoroma@gmail.com

Come disabilitare/cancellare i cookie mediante configurazione del browser

Chrome
1. Eseguire il Browser Chrome
2. Fare click sul menù presente nella barra degli strumenti del browser a fianco della finestra di inserimento url per la navigazione
3. Selezionare Impostazioni
4. Fare clic su Mostra Impostazioni Avanzate
5. Nella sezione “Privacy” fare clic su bottone “Impostazioni contenuti“
6. Nella sezione “Cookie” è possibile modificare le seguenti impostazioni relative ai cookie:
• Consentire il salvataggio dei dati in locale
• Modificare i dati locali solo fino alla chiusura del browser
• Impedire ai siti di impostare i cookie
• Bloccare i cookie di terze parti e i dati dei siti
• Gestire le eccezioni per alcuni siti internet
• Eliminare uno o tutti i cookie
Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Mozilla Firefox
1. Eseguire il Browser Mozilla Firefox
2. Fare click sul menù presente nella barra degli strumenti del browser a fianco della finestra di inserimento url per la navigazione
3. Selezionare Opzioni
4. Selezionare il pannello Privacy
5. Fare clic su Mostra Impostazioni Avanzate
6. Nella sezione “Privacy” fare clic su bottone “Impostazioni contenuti“
7. Nella sezione “Tracciamento” è possibile modificare le seguenti impostazioni relative ai cookie:
• Richiedi ai siti di non effettuare alcun tracciamento
• Comunica ai siti la disponibilità ad essere tracciato
• Non comunicare alcuna preferenza relativa al tracciamento dei dati personali
8. Dalla sezione “Cronologia” è possibile:
• Abilitando “Utilizza impostazioni personalizzate” selezionare di accettare i cookie di terze parti (sempre, dai siti più visitato o mai) e di conservarli per un periodo determinato (fino alla loro scadenza, alla chiusura di Firefox o di chiedere ogni volta)
• Rimuovere i singoli cookie immagazzinati.
Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Internet Explorer
1. Eseguire il Browser Internet Explorer
2. Fare click sul pulsante Strumenti e scegliere Opzioni Internet
3. Fare click sulla scheda Privacy e, nella sezione Impostazioni, modificare il dispositivo di scorrimento in funzione dell’azione desiderata per i cookie:
• Bloccare tutti i cookie
• Consentire tutti i cookie
• Selezionare i siti da cui ottenere cookie: spostare il cursore in una posizione intermedia in modo da non bloccare o consentire tutti i cookie, premere quindi su Siti, nella casella Indirizzo Sito Web inserire un sito internet e quindi premere su Blocca o Consenti.
Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Safari 6
1. Eseguire il Browser Safari
2. Fare click su Safari, selezionare Preferenze e premere su Privacy
3. Nella sezione Blocca Cookie specificare come Safari deve accettare i cookie dai siti internet.
4. Per visionare quali siti hanno immagazzinato i cookie cliccare su Dettagli
Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Safari iOS (dispositivi mobile)
1. Eseguire il Browser Safari iOS
2. Tocca su Impostazioni e poi Safari 3. Tocca su Blocca Cookie e scegli tra le varie opzioni: “Mai”, “Di terze parti e inserzionisti” o “Sempre”
4. Per cancellare tutti i cookie immagazzinati da Safari, tocca su Impostazioni, poi su Safari e infine su Cancella Cookie e dati
Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata.

Opera
1. Eseguire il Browser Opera
2. Fare click sul Preferenze poi su Avanzate e infine su Cookie
3. Selezionare una delle seguenti opzioni:
• Accetta tutti i cookie
• Accetta i cookie solo dal sito che si visita: i cookie di terze parti e quelli che vengono inviati da un dominio diverso da quello che si sta visitando verranno rifiutati
• Non accettare mai i cookie: tutti i cookie non verranno mai salvati. Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata